Ebbene… il cibo svedese.

Hej!

Inizia oggi un blog sul cibo svedese… Cibo & Svezia, un accostamento che agli abitanti del Belpaese può risultare quantomeno sperimentale (e ammetto che prima di farmi una cultura sulla Svezia partivo anche io molto prevenuta).

Invece sono rimasta piacevolmente sorpresa: la cucina svedese è ricca, varia, grassa e buonissima. Diciamo che gli svedesi non avendo un clima particolarmente favorevole non hanno sviluppato una tradizione culinaria solida, e questo li porta a non educare il gusto, con risultati bizzarri talvolta: liquirizia salata, riso e cannella insieme alle aringhe, per non parlare del pizza-pollo-pesto (ma vabbè, questo non è il loro campo).

Però hanno delle buone basi, un po’ come i bambini irrequieti delle medie: sono intelligenti ma non si applicano. E allora il terrone saccente deve rimettere le cose al loro posto e organizzare la papilla… e d’altronde noi italiani l’unica cosa che sappiamo organizzare è il cibo, approfittiamone.

Nel suo piccolo l’IKEA ha avuto il merito di diffondere qualcosina con la sua “Bottega svedese”, con il ristorantino self-service, e con il piccolo bar dopo le casse (quello con gli hot dog minuscoli), ma… insomma, l’IKEA sta alla cucina svedese come la Buitoni sta alla pizza. Ovvero cibo non pessimo ma dozzinalmente buono.

Comunque, a parte le immancabili polpettine, la cucina svedese basi considerevoli ce le ha davvero, piatti buonissimi e in Italia pressoché sconosciuti: tortini di pesce, dolci soffici, salsette burrose, l’esplorazione della patata a tutto tondo (mi si perdoni il doppio senso, ma questo è un popolo che per dire “andare a prendere un caffè” dice fika, quindi mi sentivo di poterlo dire), etc.

Questo blog quindi si propone di stuzzicare l’italiano culinariamente diffidente avvicinandolo a gusti esotici e particolari. Inizierò con le ricette che ho già sperimentato e proseguirò andando a tentoni, perché d’altronde così si fa in cucina. Posso però promettere solennemente che comunicherò anche i fallimenti. Sia miei, e dato che non sono Suor Germana capiterà di fallire, sia fisiologici, dato che gli svedesi sono pur sempre un popolo germanico (e si sa insomma, com’è lo stereotipo, no? Meno casino, guance rosse, treni puntuali, alcol a fiumi e anche cibo di qualità inferiore)… nel tal caso concluderò con un “e ‘sta roba magnatevela voi”. Ma sono fiduciosa che la cucina svedese non mi deluderà. Finora non lo ha fatto.

Välkomna allihopa, då! Benvenuti a tutti, allora!

I.

Annunci

  1. Carina questa iniziativa! Un paio d’anni fa ho fatto l’erasmus a Lund (vicino a Malmò) e infatti sono rimasto sorpreso dalla cucina svedese. Anche se non sono il classico cacacazzi (scusa l’espressione) italiano quando si parla di cibo, comunque non me l’aspettavo… Spero che aggiorni il blog presto, da oggi avrai un tuo fedele follower!

    Hej dà! (come mi piacciono ‘ste letterine strane!)

  2. Ohhh! che piacere leggere un”foodblog”(fa piu figo che dire blog di cibo) di un’amica e per di più sul cibo svedese!!!
    Presto mi cimenterò sui cinnamon rolls (ma è una ricetta americana o svedese?mah…) comunque quelli che mi avevi portato…me li sogno ancora la notte! Ora ti cerco su bloglovin cosi vedo tutti i tuoi aggiornamenti!! ciao ciao

    ps: aspetto ancora la “fika” da prendere insieme! Dopo il 15 (mio esame) ci si deve vedere !

  3. Che bello!!
    Sai da tempo anche io ho incominciato a interessarmi di cucina!!!
    Soprattutto quella sana e naturale……
    per questo di tanto in tanto mi prende l’isterismo da mancanza di mega dolciate! 🙂

    Sfrutterò a pieno la ricetta delle palle ipercaloriche con panna, nutella e marmellate…anche se la variante della pasta di mandorle a me piaceva!!

    magari la sostituisco alla nutella? Che dici??

    bacioooooooooooooo

    sfricci 🙂 🙂

    • Se trovo qualche ricetta sana nella cucina svedese la posterò per te allora!!
      Puoi provare a farli con la ricetta originale, magari dimezzando le dosi, così se non ti convincono la volta dopo ci puoi mettere nutella e varie altre ciccionate 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...